Learn Italian Language in Vancouver or Abroad – Adult and Children

Discover A New Side Of Yourself…

Learn Italian

 

We are pleased to announce that, upon popular demand,  “The only Italian language school certified by the Italian Chamber of Commerce in Canada West”, Vancouver Italian Language School, is back with their fun, interactive, and engaging  online Italian Classes:

  • MEET once a week from Monday, January 11th to Friday to March 26th, 2021 (a total of 22hours).
    • Classes will be from 6pm to 8pm from Monday to Thursday and from 10am to 12pm on Saturday morning!
  • LEARN from highly experienced native Italian instructors through a proven interactive curriculum that develops your communication, listening, writing, and reading skills.
  • IMMERSE in an authentic Italian learning experience, journey through the Italian culture and interact with classmates via our Zoom class, an excellent video conferencing platform with plenty of features such as video/audio sharing and breakout rooms that allow for a fulfilling learning experience.

 

NEW!!! Kids classes available upon request!


SPECIAL DISCOUNT

Pay only $180 + GST :

As a token of our appreciation and to celebrate 2021, Vancouver Italian Language School is offering $50 discount on all its Winter Term courses.


For more information write to school@iccbc.com or call 604.682.1410
(M/F from 9am to 4pm PST).

[:it]Noi parliamo italiano in 58 lingue, firmato Assocamerestero[:]

[:it]Le Camere di Commercio Italiane nel mondo sono tante, e lavorano insieme come una grande famiglia capace di supportare ogni tipo di progetto in varie parti del mondo.

Ma in quante lingue sono capaci di comunicare le Camere di Commercio?

Assocamerestero, l`Associazione delle Camere di Commercio Italiane all`Estero, ne ha contate ben 58, tante quanti sono i Paesi dove queste strutture sono presenti, che si riuniscono a livello continentale in:

  • Asia;
  • Centro e Sud America;
  • Europa;
  • Medio Oriente e Africa;
  • Nord America;
  • Oceania.

 

Parlare Italiano in 58 Lingue con Assocamere

 
Entra anche tu nella nostra grande piattaforma mondiale di business che conta più di 20.000 aziende iscritte, ti aspettiamo anche in Canada West!

[:]

Wholesale and Distribution Opportunity for Quality Italian Foods in Canada West

Interested in becoming an agent, distributor, or dealer for quality Made In Italy food products?

These Italian companies are currently looking for distributors in Western Canada.

Cerreto Bio

Italian Tradition Pack Cerreto Organic Food

12 Lines of Quality Organic Products

Established in 1976, Cerreto Bio is a certified supplier known as a pioneer of organic food in Italy. The company offers Organic Lovers the taste of homemade food with the guarantee of a controlled selection. Their innovative products and cutting-edge gastronomic choices include 100% organic, microwaveable and ready-to-cook main courses, preparations for veggie burger, sauces and tasty vegetable drinks.


Behind Our Products, There Is A Long History Of Passion For Quality

Tomitaly search for the excellence of raw materials produced in the Italian fields and processed in Italy, in particular, all those niche foods, produced with short and certified supply chains, that can best represent the many regional flavours. Tomato preserves, preserved vegetables and pulses, flour, caffè ghiacciato are some of the products of Tomitaly.

Tomitaly

Tomato Packaging Tomitaly


Salumificio Giovanni Ferrari

Etichetta Nera Riserva Prosciutto Crudo Di Parma 18

If our prosciuttos are so appreciated, there must be a reason.

Quality has no secrets. Salumificio Giovanni Ferrari became members of the Prosciutto di Parma Consortium in 1979:a trademark that guarantees want authentic ‘Prosciutto di Parma’. Prosciutto Ferrari are hand-made following traditional methods handed down through the generations for preparing, preserving and salting meat.


If you are interested, please contact iccbc@iccbc.com or call us at 604.682.1410.


Your deliveries with ParcelPal, SPECIAL DEAL for Our Members

The Italian Chamber of Commerce in Canada – West is close to small businesses in these difficult times and therefore we prepared a new exclusive deal together with our partner ParcelPal



 

ParcelPal is a delivery service company, catering food businesses, retail stores, liquor stores, restaurants and cafés in Vancouver lower mainland and Calgary area, expanding rapidly to new Canadian cities.

This special offer, exclusively reserved for our Business and Corporate Members, includes:

[vc_row][vc_column width=’1/3′]

 

Taste Of Italy Feature

[button size=’small’ style=” text=’Become a Member’ icon=’fa-diamond’ icon_color=” link=’https://old.iccbc.com/membership/’ target=’_blank’ color=” hover_color=” border_color=” hover_border_color=” background_color=” hover_background_color=” font_style=” font_weight=” text_align=” margin=”]

[/vc_column][vc_column width=’2/3′]

  • No platform setup fee ($1000 value)
  • Lower delivery fee (only 10%, discounted from regular 15% fee) on completed orders that ParcelPal gets
  • Special “Taste of Italy” featured positioning on ParcelPal App and website
  • Customized Social Media Campaign by Italian Chamber of Commerce on our promotional channels
  • Free access to data sharing on both the ParcelPal App and Website
  • In-store tablet to get orders for both offline and online orders
  • Pick up and deliver in one hour
  • Parcepal will take care of designing the store
  • Delivery Charges (paid by the person placing the order) are: $2.99 delivery cost per order for Restaurants, $3.99 delivery cost per order for Liquor and $6.99 delivery cost per order for Retail

[/vc_column][/vc_row]

 

  • Interested?

Line Decoration Bottom

Not a Member Yet?

If you are interested in this special offer, but you are not a member of the Chamber yet, discover our 2020 Membership packages, visit our membership page for more information, fill in, sign and send back to office@iccbc.com this FORM.

Already a Member?

If you are already a member of the Chamber, you can simply email Stefano at iccbc@iccbc.com, to take advantage of the offer.


Please do not hesitate to contact us at iccbc@iccbc.com if you have any further questions, and we will do our best to assist you.

We are proud to share the message of our Ministry of Foreign Affairs and International Cooperation in the August 8th “Giornata Nazionale del Sacrificio del Lavoro Italiano nel Mondo”.

Oggi è il 63° anniversario della tragedia della miniera di Bois du Cazier, a Marcinelle, in Belgio, dove perirono 262 minatori, l’8 agosto del 1956. Il disastro resta impresso nella memoria collettiva di noi italiani, perché i compatrioti che vi persero la vita sono stati 136, più della metà del totale. Un dramma terribile, con vittime di undici nazionalità diverse, di cui nove di paesi europei.

Nel giorno della sciagura di Marcinelle, celebriamo ogni anno la Giornata nazionale del Sacrificio del Lavoro. Una ricorrenza solenne e importante che rende omaggio ai tanti italiani, lavoratrici e lavoratori, che hanno onorato e onorano la nostra Patria, ovunque nel mondo, con il valore della loro opera e del loro ingegno, animati da dedizione e desiderio di affermarsi nei paesi in cui si trovano.

Il mio pensiero particolare va, con commozione, a tutti coloro che sono caduti mentre lavoravano, durante l’adempimento di un nobile dovere e l’esercizio di un diritto basilare di ogni persona. Morire sul lavoro è un’eventualità tristissima che dobbiamo impegnarci a scongiurare con ogni mezzo. Per questo è necessario agire in via prioritaria, a livello nazionale, europeo e internazionale, per rafforzare il quadro normativo in materia di tutela della sicurezza e di prevenzione degli incidenti sul lavoro.

Non dimentichiamo che, proprio dopo quanto accadde a Marcinelle, l’Alta Autorità della Comunità Europea del Carbone e dell’Acciaio (CECA), fondata cinque anni prima, iniziò ad affrontare anche le questioni relative alla sicurezza sul lavoro, in precedenza trascurate. Del resto, ancora adesso, nell’Unione Europea, l’effettiva attuazione di un quadro omogeneo e coerente di politiche sociali resta carente. Non per nulla continua a comparire fra gli obiettivi da conseguire nell’appena adottata Nuova Agenda Strategica UE 2019-2024.

Poiché l’Unione si trova alla vigilia dell’apertura di un nuovo ciclo di legislatura, penso sia davvero importante che le Istituzioni UE indichino, rapidamente, le iniziative che intendono portare avanti, scadenzate in un calendario preciso. Le idee e le dichiarazioni d’intenti abbondano, ma di rado sono state concretizzate. Sono convinto che occorra, invece, predisporre un efficace tessuto di normative europee che affrontino, in modo organico, i profili di rilievo sociale più urgenti e indispensabili a ridurre le non più accettabili, anacronistiche asimmetrie tra gli Stati UE.

In particolare, bisogna: procedere verso sistemi di assicurazione europei per gli infortuni e le morti sul lavoro e pervenire a una maggiore armonia nelle pronunce giurisdizionali nazionali in materia; garantire il reale livellamento delle ingiustificabili disuguaglianze di trattamento, salariale e previdenziale, fra chi lavora in paesi UE differenti, allineandosi alle migliori regole e prassi vigenti; offrire a tutti una protezione sociale adeguata e moderna; tutelare i più vulnerabili e affermare la parità sostanziale tra donne e uomini, anche nella retribuzione; strutturare un sistema europeo di incisivo supporto a chi non ha un lavoro o desidera una formazione in vista di una riconversione professionale, finanziato dal bilancio dell’Unione; continuare a promuovere un mercato del lavoro europeo equo, dinamico e inclusivo.

Naturalmente, sono temi rilevanti e su ognuno l’Italia non può non dare il suo contributo propositivo alla riflessione e all’azione comune nelle sedi UE. Lo stiamo facendo da tempo, forti della nostra solida esperienza legislativa, operativa e culturale, corroborata dagli stimoli delle comunità italiane all’estero, una fonte preziosa di ispirazione e un esempio vincente di affermazione sociale ed economica.

Trovo che questo sia un modo tangibile per guardare avanti e stringerci al simbolo di Marcinelle in maniera fattiva e forte. Lo dobbiamo a chi morì nella miniera 63 anni fa, al lacerante dolore dei famigliari, alle tante vittime sul lavoro. Lo dobbiamo alla Costituzione della Repubblica, che la battezza “fondata sul lavoro”.

Nel medesimo stato d’animo, è impossibile non rievocare gli italiani che, soprattutto fra il XIX° e il XX° secolo, lasciarono le terre natie per cercare lontano un futuro degno, per offrire di meglio ai propri figli. Sovente sono partiti affrontando l’ignoto con vaghe promesse, avventurandosi in viaggi incerti e pericolosi, e trovando condizioni impervie una volta arrivati a destinazione. Come altri europei, siamo stati, fino ai primi anni sessanta del novecento – in fondo, appena ieri – una nazione di emigrazione strutturale nel mondo. Lo testimoniano innumerevoli racconti, libri, film e canzoni.

Un flusso immane dall’Italia che, seppure con numeri ben più contenuti, prosegue tuttora, ma con tratti diversi. Da un lato, riguarda abbastanza spesso persone qualificate, al punto che si parla di ‘fuga dei cervelli’; per loro, non di rado, l’esperienza estera consente di integrare il bagaglio professionale e di studi: poi, alcuni rientrano, mentre altri si stabiliscono fuori con una scelta definitiva o quasi. Dall’altro lato, oggi, all’interno dell’Unione Europea, vige il diritto alla libera circolazione e la libertà di risiedere in qualsiasi Stato membro; la stessa cittadinanza UE, che si affianca a quella nazionale, ci fa sentire meno stranieri, laddove un tempo eravamo tali, e il diritto UE ci protegge da ogni tipo di discriminazione. Un’evoluzione indubbia, dei cui frutti non beneficiavano ancora i nostri compatrioti che lavoravano e morirono a Marcinelle.

Il mondo attuale è globalizzato e digitale, in continua evoluzione tecnologica, accorcia le distanze fisiche e psicologiche, ci tiene perennemente interconnessi, elimina o assottiglia le barriere, aumenta le opportunità di viaggiare, cercare e trovare un impiego non troppo lontano da casa come su scala pressoché planetaria. Parallelamente, impone notevoli sfide, può mettere in crisi ruoli e mansioni tradizionali; chi non sa aggiornarsi perde terreno e ne siamo spaventati, ma è una conclusione fallace perché i dati economici mostrano che i posti di lavoro, magari innovativi e inediti, che si creano sono di più di quelli che diventano desueti. Tuttavia, questa ‘nuova mobilità’ transfrontaliera è purtroppo superata di molto, per numero e drammaticità, dagli odierni grandi flussi migratori, buona parte dei quali in direzione dell’Europa.
La storia e le cronache ci insegnano che è sempre difficile sapersi inserire, a pieno titolo, in tessuti sociali diversi da quello nazionale di appartenenza, fra non poche ostilità e frequenti prove da superare. Tuttavia, gli italiani emigrati e i loro discendenti hanno dimostrato una straordinaria capacità al riguardo.

In questo intenso anno da Ministro degli Esteri, ho compiuto numerose missioni fuori dall’Italia e ho constatato l’immagine positiva di cui beneficiamo, grazie anche al grande apprezzamento e alla stima di cui godono tantissimi italiani che hanno lavorato e lavorano all’estero. Donne e uomini di cui siamo fieri, che hanno avuto e hanno il merito di arricchire le società in cui si sono inseriti con la loro attività, intellettuale e manuale.

Le nostre comunità all’estero, infatti, hanno sempre offerto un contributo fondamentale alla crescita del paese di accoglienza e giocano un ruolo cruciale nella conoscenza dell’Italia, della sua cultura e della sua identità in tutto il mondo. Bisogna riconoscere, con convinta gratitudine e rispetto, il loro inestimabile operato e soprattutto, mai scordarne i sacrifici.
Cari Amici italiani, ovunque siate nel mondo, dovete essere consapevoli del contributo prezioso che, con il vostro lavoro operoso, fornite al lusinghiero capitale di immagine e reputazione della Patria. Rappresentate un essenziale architrave, un’infrastruttura di collegamento, che è nostro dovere potenziare e valorizzare. Siete un concreto ponte fra i vostri Stati di residenza e l’Italia.

Nella speciale giornata dedicata a coloro che sul lavoro si sono sacrificati, fino all’estremo costo della vita, desidero indirizzarvi il saluto più sincero e un abbraccio fraterno.
Grazie per l’apporto che quotidianamente offrite alla crescita della Repubblica.

Enzo Moavero Milanesi
Ministro degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale

Italian Design Day in the World 2019 in Vancouver

The Italian Design Day is arrived to its 3rd edition, and during this worldwide day event in a hundred cities around the world “ambassadors” of Italian design then architects, designers, academics, entrepreneurs and many more will speak and participate in conferences, promotional events & exhibitions to present Italian Industrial Design to an interested audience.

This year the Consulate General of Italy in Vancouver is ready to celebrate the “Italian Design Day in the World 2019” the 13th of March in partnership with Emily Carr University of Art + Design & the Italian Chamber of Commerce Canada West.

During the event the Consulate will host a talk by the famous architect Stefano Pujatti of ELASTICOSPA with a restricted access workshop dedicated to other architects & designers.

For more info please contact iccbc@iccbc.com

The Italian Chamber of Commerce in Canada – West, is celebrating this year its 25th Anniversary!
For this special occasion we have created Exclusive Membership Packages, specifically thought to fit your business needs!
7cbb6fdb5ca33bfa9462d8dc8747e3b6
To discover our Special Membership Packages, please choose one of the following options, according to your business activity:
Food Importers                    Restaurants & Pizzerias                        Designers
 
If you belong to another category or if you don’t identify with any of the previous categories, we have a customized offer for you, do not hesitate to write us at iccbc@iccbc.com !

“UP FOR IT!” – Join our Mentorship program! (Deadline for applications is March 13th. 2017)

The Italian Chamber of Commerce in Canada West is launching a mentoring program to encourage the exchange of managerial experience on international markets among professionals with Italian roots and entrepreneurs based in Italy.
The program intends to support the international growth of companies in Italy.
We are currently looking for professionals with qualified international background willing to experience a new challenge as Mentors !

The deadline for applications is MARCH 13TH, 2017

Find out how to become a mentor HERE !

HOMI 2016 – Call for buyers and exhibitors!

The Italian Chamber of Commerce in Canada – West, in collaboration with Fiera Milano, would like to invite you to participate in HOMI – THE LIFESTYLE TRADE FAIR, an international trade show that will take place in Milan, from September 16th to 19th, 2016.

HOMI – THE LIFESTYLE TRADE FAIR discusses lifestyles, multi-cultural themes and the well-being of the people and their environment. The trade fair includes 10 different areas (the satellites), that embrace the contemporary individual in all his/her life dimensions and describe 10 visions of the latest trends in the home and lifestyle sector. satellites

165,000 Italians and International operators visited HOMI’s 2015 editions, including 2,910 top International buyers! These data confirm the success of one of the largest and best known fair in the world, for number and quality of exhibitors, showcased product, visitors and represented markets.

Grow your business with HOMI!

 

For more information on HOMI – THE LIFESTYLE INTERNATIONAL TRADE FAIR and its different sectors you can browse the show’s website HERE.

Contact the Italian Chamber of Commerce in Canada West to learn more about the exclusive rates and package services dedicated to our members.

You can write to Ilaria at ilaria@iccbc.com or call us at 6046821410.

 

TUTTOFOOD 2017 – Call for buyers and exhibitors!

 

The Italian Chamber of Commerce in Canada West, in collaboration with Fiera Milano, is glad to invite you to participate in the event Tuttofood Night that will take place in Paris on Oct 18th, 2016 at 8pm at a wonderful venue, the Ciel de Paris (http://www.cieldeparis.com), a restaurant located in Montparnasse, in the heart of Paris.

The aim of the night will be that of introducing the tradeshow TUTTOFOOD – MILANO WORLD FOOD EXHIBITION, that will take place in Milan on May 8th – 11th, 2017.

The Italian Chamber of Commerce in Canada-West can offer to qualified Canadian companies discounted rates for an exhibition space as well as fully sponsored trips to potential buyers, thanks to an agreement with Fieramilano.

Upon selection, qualified Canadian BUYERS will be offered the following incentives:

  • Full coverage of a return flight Canada – Italy ;
  • Local transportation;
  • Hotel accommodation
  • Customized b2b agenda

 

 Upon selection, qualified Canadian EXHIBITORS will access convenient rates and packages for:

  • Booth and set up
  • Shipping
  • Translation and additional service

 

Please note that only upon confirmation of the selection and of the full sponsorhip, there will be an administrative fee of 550$ for the buyers, that will include complimentary membership for one year at the Italian Chamber of Commerce in Canada-West. No administrative fee is owned by the exhibitors.

TUTTOFOOD is the international B2B show dedicated to food & beverage organized by Fiera Milano. In just five editions, it has become the perfect showcase for presenting one’s products to the national and international markets. The industry sectors represented in TUTTOFOOD are:

In 2017 edition TUTTOFOOD will host also FRUIT INNOVATION  – FROM THE HARVEST TO THE CONSUMER, a two-yearly event showcasing the top-level production of the fruit and vegetable industry system.

For more information on TUTTOFOOD – MILANO WORLD FOOD EXHIBITION and its different sectors you can click HERE.

 If you wish to participate in the Paris event, please follow the link for the RSVP on the invitation form, that you will find at the link that follows.

Please note that this event is complimentary, yet places are limited.

  • Click for YOUR INVITATION AND RSVP – English version
  • Click here, for YOUR INVITATION AND RSVP – French version.

 

If you wish to receive more information about how to participate in TUTTOFOOD tradeshow as a buyer or as an exhibitor: